Recuperato il tratto da Fucecchio a S. Pierino della Via Francigena

Grazie al contributo della Comunità Europea il tratto dell’antico tracciato della Via Francigena che si snoda tra Fucecchio e San Pierino, è stato recuperato e trasformato in un percorso pedonale
Da qualche settimana, infatti, si può camminare da Fucecchio a San Pierino a fianco della strada principale nel tratto compreso tra via Cecconi ed il ponte sull’Arno senza correre il rischio di finire sotto un auto o peggio ancora sotto un camion.
Un nuovo camminamento pedonale infatti corre parallelo sulla fascia destra della strada regionale 436 rispetto alla direzione di marcia Fucecchio-San Pierino. Il tratto tra via Cecconi ed il nuovo argine fino al nuovo è in rilievo e con una leggera pendenza arriva alla stessa quota della strada regionale. Il tratto tra il nuovo argine ed il ponte invece scende e, correndo sempre parallelo alla strada, raggiunge una scalinata dalla quale si può risalire sulla strada. Il nuovo percorso pedonale, come anticipato all’inizio, non è altro che il recupero di un tratto dell’antico tracciato della via Francigena. I lavori il cui costo è stato di 84mila euro sono terminati da qualche settimana. Il 60 per cento della spesa è stato finanziata dalla Comunità Europea nell’ambito del masterplan per la valorizzazione a fini turistici, del percorso di pellegrinaggio e messa in sicurezza dell’antico tracciato.
Il progetto architettonico è stato redatto dall’architetto Romina Guglielmi dell’ufficio tecnico comunale mentre la direzione dei lavori è stata seguita dal geometra Lara Casini sempre dell’ufficio tecnico comunale.

Fonte: Il Tirreno