Camminafrancigena Camminafrancigena Camminafrancigena Camminafrancigena Camminafrancigena Camminafrancigena

Condividi

Che confusione

lun 18 Apr 2011

Agostino purtroppo ci deve salutare. Il lavoro lo chiama. E’ realmente stato un aiuto prezioso in questi due primi giorni. Cristina lo ringrazia con un forte abbraccio, certa che si rivedranno presto. Resta con noi il prode Stefano e dopo aver segnato con gli adesivi il centro storico di Campagnano ci ritroviamo a scendere nella piccola valle sottostante. L’odore di fogna che inizialmente la caratterizza è realmente sgradevole, ma fortunatamente si limita solo ad un breve tratto di percorso che poi si trasforma in una piacevole mulattiera circondata da alberi. La presenza di pali di acciaio, massi e paletti di legno facilita il lavoro di segnalazione.

Il sentiero nel bosco si apre poi in una radura. In lontanza il rumore dei motori sul circuito di Vallelunga fanno eco ai nostri passi. Purtroppo però ci ritroviamo davanti ad uno spettacolo spiacevole. Una via piena di rifiuti e di materiale edilizio abbandonato. E’ veramente un peccato che la Via Francigena venga così maltrattata dai locali. E pensate a me che disegnato sul palo della luce proprio innanzi, sono costretto a vedere questo panorama tutti i giorni e ascoltare la disapprovazione di tutti i pellegrini che passano. Cristina fa un paio di foto e dice che le manderà agli enti territoriali competenti in segno di protesta.

La situazione più avanti non migliora e all’altezza di una piccola cascata, indicata come luogo turistico da visitare, una montagna di rifiuti, probabilmente li da molto tempo, fa da sfondo a quello che dovrebbe essere un’oasi di pace.

Raggiungiamo quindi Monterosi e ci fermiamo per pranzare. Il lavoro finora sembra andare bene ma la stanchezza comincia a farsi sentire. Colpa del bagaglio che Cristina è costretta a portarsi dietro. Se viaggiasse più leggera certo si farebbe più in fretta e non si arriverebbe alla fine della giornata distrutti come finora è accaduto. Perché finora non siamo mai riusciti ad arrivare prima delle 18, facendo mediamente una ventina di chilometri al giorno.

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario